INPS: nuovi coefficienti di trasformazione in rendita biennio 2023/2024

2 Gennaio 2023 | #pensoni, News, Previdenza, Senza categoria

Con il 1°gennaio 2023 entrano in vigore i nuovi coefficienti di trasformazione in rendita che determinano l’importo della pensione.

Con l’inizio del nuovo anno  sono stati aggiornati i coefficienti di trasformazione dei montanti contributivi per i lavoratori che andranno in pensione nel regime pubblico obbligatorio dal 1° gennaio 2023.Il  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con  il Dm 1 Dicembre 2022 ha  aggiornato i coefficienti necessari per il calcolo della quota contributiva della pensione per il biennio 2023-2024. La pensione contributiva è il prodotto del montante contributivo ( somma di tutti i contributi versati nella vita lavorativa e rivalutati ) moltiplicato il coefficiente di trasformazione in rendita.

Nel attuale sistema previdenziale pubblico tutti i lavoratori hanno una quota contributiva nello specifico l’aggiornamento riguarda:

1) chi non è in possesso di contribuzione al 31.12.1995 ;

 2) chi esercita l’opzione di calcolo per il sistema contributivo;

3) chi ha meno di 18 anni di contributi al 31.12.1995;

 4) chi ha almeno 18 anni di contribuzione al 31.12.1995 ed ha anzianità contributive dopo il 31.12.2011.

I nuovi valori

I nuovi coefficienti recepiscono la variazione della speranza di vita ISTAT registrata nell’ultimo biennio e, per la prima volta, faranno aumentare la rendita: chi uscirà nel prossimo biennio avrà un aumento della quota contributiva della pensione compreso tra il 2 ed il 3%. Ad esempio un montante contributivo di 200mila euro al 31.12.2022 all’età di 62 anni  produceva una rendita pensionistica di  9.540,00 ; dal 1° gennaio 2023 il medesimo montante vale 9.764,00 Euro ovvero 224,00 euro di rendita annua in più.

I coefficienti di trasformazione aumentano a seconda dell’età anagrafica. Il primo è quello del 57°anno e l’ultimo è quello del 71°anno.

E’ importante ricordare che la novità non interessa chi è andato in pensione entro il 31.12.2022.

Richiedi informazioni